Management Assessment: Come valutare il profilo psicologico e le competenze delle risorse dirigenziali

Management Assessment: Come valutare il profilo psicologico e le competenze delle risorse dirigenziali

17 Settembre 2020 Risorse Umane

Management Assessment: Come valutare il profilo psicologico e le competenze delle risorse dirigenziali

I manager sono fondamentali per qualsiasi azienda che miri ad espandersi e a ottenere dei profitti sostanziosi dalle proprie attività.

Sono i manager che dirigono i vari reparti e hanno il compito di gestire al meglio l’azienda, ottimizzandone i processi produttivi, limitando i costi e cercando di renderla sempre più competitiva rispetto alla concorrenza. È chiaro che il successo dell’azienda è quasi sempre direttamente proporzionale all’operato e alla competenza dei manager.

Chi ha manager capaci e di successo prospera, chi mette le persone sbagliate in ruoli chiave non potrà fare altro che andare a fondo.

Ma i manager non devono dormire sugli allori perché nel mondo del recruitment c’è uno strumento chiamato management assessment e che serve per valutare il loro operato e, eventualmente, dare il via alla ricerca personale per trovare un nuovo manager.

 

Valutare le caratteristiche di un manager attraverso il management assessment è una pratica fondamentale per chi lavora nel recruitment ed è il cuore dell’attività di ricerca personale non solo dopo l’assunzione, ma anche, e soprattutto, prima dell’assunzione. La valutazione delle caratteristiche di un manager dovrà necessariamente tenere di conto di diversi parametri come l’esperienza pregressa nel settore, gli studi effettuati e la storia di successi (o di insuccessi) che si è realizzata.

Ma le caratteristiche professionali non sono le sole ad essere valutate all’interno del management assessment. Infatti anche le caratteristiche psicologiche hanno un peso molto rilevante all’interno della valutazione. Il manager ideale deve avere delle caratteristiche ben precise, e queste sono le principali:

  • Saper essere un leader ed essere in grado di motivare il team e di dare la direzione a tutti i dipendenti. Il leader deve essere autorevole e non autoritario, deve essere rispettato e non incutere timore. Solo in questo caso avrà la piena collaborazione di tutti gli altri dipendenti.
  • Saper comunicare: Le direttive del manager possono passare attraverso una serie di interlocutori ed è molto facile incorrere in fraintendimenti su cosa fare e quando farla. È fondamentale che il manager sappia comunicare con ordini chiari e precisi, impossibili da fraintendere e che siano brevi.
  • Avere esperienza: l’esperienza è fondamentale ad alti livelli e permette al manager di capire come comportarsi in determinate situazioni. L’esperienza internazionale non è obbligatoria ma è un punto a favore che i membri del recruitment difficilmente ignoreranno.
  • Essere creativo: Un manager deve saper creare nuovi prodotti, slogan e strategie aziendali. Si può dire che è il cuore pulsante dell’azienda e deve essere sempre in grado di stimolare la produzione di prodotti e servizi nuovi, slogan e idee in grado di conquistare nuove percentuali di mercato. Il manager creativo è sempre cercato da chi è alla ricerca  di personale per un’azienda.
  • Saper vendere: Tutto il business si basa sul saper vendere e sul sapersi vendere. Chi non è in grado di comunicare un’immagine corretta di se non è in grado di essere un top manager.

Questi parametri sono fondamentali nel management assessment e permettono di capire chi è adatto a rivestire questo delicatissimo ruolo.

L’attività di Management Assessment è una delle nostra principali attività in Business Management, se vuoi risolvere ogni tuo problema nella ricerca e selezione dei tuoi dirigenti rivolgiti a noi per una consulenza gratuita.

bmaseopost:

it_IT